L’Horseshoe Band dietro alla bellezza: quello che nessuno vi dice

Se siete a Page per vedere l’Antelope Canyon non potete perdervi questo posto pazzesco! A soli 10 minuti da quella che è l’attrattiva maggiore di Page si trova un punto panoramico che non tutti conoscono.

E’ l’Horseshoe band che, come già anticipa il nome, è un meandro a forma di ferro di cavallo dove scorre potente il fiume Colorado. Una vera potenza della natura.

Arrivarci è molto semplice, dalla strada principale l’Highway 89 girerete in un polveroso parcheggio, lo troverete facilmente è sempre pieno di macchine e pullman.

Ecco, se pensavate di intravederlo già, vi sbagliate. Portatevi dietro dell’acqua. Perché quella che dicono “passeggiatina” è in realtà una ventina di minuti di cammino prima in salita e poi in discesa, sotto uno strapiombo di sole. E poi dovrete anche tornare indietro! L’Horseshoe band non ti toglie il fiato, te lo fa proprio verire!

dall’alto: vedete la stradina in mezzo al verde e l’arrivo lo strapiombo nel terreno

A metà percorso potete fermarvi sotto un piccolo gazebo per poi riprendere verso la meta. Devo dire però che lo spettacolo che vedrete quando sarete arrivati ripaga tutte le fatiche. Il problema è che dopo le foto di rito dovrete tornare alla macchina, e ora la strada è molto in salita.

in alto in alto a sinistra il gazebo che segna la metà del percorso

Oltre la foto c’è ben poco da fare… fatevi una passeggiata attorno, cercate il miglior punto foto in mezzo alle altre centinaia di persone che cercano lo stesso e mi raccomando state attenti perché il bordo è scivoloso ed è un bello strapiombo. Noi abbiamo preferito tenere lontani i bambini, e mentre noi scattavamo e scattavamo, loro sono stati presi da monumento vivente turistico da un gruppo di giapponesi, ma dopo il nostro viaggio in Giappone siamo abituati alle loro strane usanze!

Non c’è nemmeno un punto ristoro, un telone per ripararsi o un venditore abusivo di acqua e bibite, non sembra nemmeno di stare in America, la terra del business! Stremati dal caldo e dalla fame abbiamo rimediato solo due rocce, per fortuna avevamo fatto la spesa al supermarket prima di partire!