La costiera amalfitana profuma di limoni e salsedine

E’ una delle coste più famose al mondo, è uno dei posti più pazzeschi d’Italia. Una stradina a strapiombo su un mare blu smeraldo, piccoli paesini arroccati sulle rocce e il profumo dei limoni che ti accompagna per tutta la giornata.

Ci svegliamo presto, con un tiepido sole che scalda Napoli e illumina le pendici del Vesuvio. E’ il weekend dell’Immacolata e abbiamo già passato due giorni a Napoli.

Oggi dovevamo essere già a casa, ma la sorte ha voluto che la strada del nostro residance ha franato, bloccando la nostra macchina ancora per un giorno e regalandoci così un’altra giornata in questa splendida zona d’Italia.

Ancora un po’ addormentati ci trasciniamo verso la pasticceria vicino al residence dove ci aspettavano caffè e sfogliatelle calde. E che caffè. Sì perchè il caffè è buono in tutta Italia, ma a Napoli, a Napoli è un’altra storia.

Il giorno prima il buco della strada era piuttosto insignificante, ma passandoci accanto questa mattina ci rendiamo conto che si è trasformato in un enorme cratere. Ma i napoletani sanno sempre come ravvivarti la giornata e un simpatico signore in tenuta arancione da lavoro, inizia a tranquillizzarci “Signò non si preoccupi, adesso sistemiamo, però oggi gioca il Napoli e mi sa che non lavoriamo più“. Benone. Ci mettiamo il cuore in pace. Questo giorno rubato alla nostra vacanza non poteva essere così male e decidiamo di andare a vedere la costiera amalfitana.

Questo tratto di terra che si estende sulla costa sorrentina è davvero magico, il mare brilla sotto i raggi del sole e i paesini che si incontrano sembrano in lontanaza tanti mosaici dai colori perfetti.

Il primo che incontriamo è Sorrento, il cuore della costiera. La raggiungiamo da Napoli con il treno. Anche in inverno questo questa piccola città mantiene tutto il suo fascino! Il viale con i limoni, i negozietti di ceramiche e la grande piazza a strapiombo sul mare. Sorrento anche in inverno è avvolta dai profumi di limoni e arance e abbracciata da un mare di un blu profondo.

Da Sorrento si prende il bus per continuare il giro della costa e raggiungere Positano e Amalfi. La Costiera è uno spettacolo. La piccola stradina che si percorre è a strapiombo sul mare e i suoi panorami affascinanti ti rapiscono il cuore.

Ad Amalfi giriamo per il centro, è inverno e i turisti sono davvero pochi, ma questo paesino non smette di affascinare. Si respira un’aria romantica e incantata che deve aver affascinato viaggiatori di ogni epoca. Il Duomo non smette di stupire e le bande verdi e gialle del campanile brillano contro l’azzurro intenso del cielo, sembra un vaso di ceramica, uno di quei tanti che potete trovare nei negozietti del paese.

Decidiamo di fermarci anche a Positano, ma si sta facendo buio e inizia anche a piovere, il freddo inizia a farsi sentire e dopo una breve passeggiata in questo paesino che sembra una cartolina ci costringiamo a fare ritorno verso casa, con la promessa di tornarci presto.