Quando realizzi un sogno: insieme al Coachella Festival

E’ stato il viaggio dei miei 30. Quel viaggio che dici: devo fare una cosa epica. Ma cosa scegliere? L’idea è arrivata ad aprile quando mezza Instagram era a L.A per questo evento; ero con la mia sorellina e in un secondo ci siamo guardate e capite. Dobbiamo andare là. E’ stato il primo volo intercontinentale per lei e il viaggio per celebrare un traguardo, i miei terribili 30!!

E’ intorno a questo evento che abbiamo costruito il viaggio in California, che vi racconto qui.

Coachella che?

IMG_0055.jpg

Ecco, diciamo che quando abbiamo cominciato a dire gasatissime a tutti che andavamo al Coachella la metà delle persone, facciamo dai 30 in su e quelle meno social, ci guardavano strano pronunciando : “coa che?!”. Allora, per tutti quelli che non lo sanno il Coachella è oggi un festival ispirato ad uno stile anni ’70, in cui le maggiori fashion blogger lanciano quelle che saranno le mode dell’estate e dove si ascolta musica. Molti lo paragonano a Woodstock, ma apparte i fiori e i cordini in testa stile hippy non ha propio nulla a che fare. Niente vendita di alcool se non birre dopo le 18 e solo con documento alla mano, e questo vuol dire niente ubriaconi in giro, niente spaccio di droghe. Il Coachella non è un rave ma solo un festival di musica. Gli americani sono pieni di festival, cosa che invece da noi in Italia non sono così frequenti e tendiamo a confonderli con i rave.

Il Coachella si svolge in due weekend di seguito, solitamente in aprile, nella zona di Coachella vicino a Palm Springs.

IMG_7765_1.jpg

Cosa aspettarsi

Si cammina molto, fa caldissimo. Il Coachella apre alle 11.00 del mattino e chiude alle 24.00. Si arriva in auto, ma se alloggiate in un hotel convenzionato avrete la navetta gratuita. Noi siamo andati alle 15.00, volevamo andare prima, ma da classiche donne che siamo, abbiamo perso tempo con la preparazione, ma anche questa è stata parte del divertimento! Sì perchè il Coachella è uno stato d’animo, sono tre giorni passati con persone che non conosci in un mega hotel o accampato in una tenda, tre giorni di divertimento, musica e risate.

IMG_0230.JPG

Il Coachella nasce come festival musicale ormai 20 anni fa, ma ormai più che la musica regnano incontrastati outfit hippy, trecce boho e makeup con glitter e tattoo, uno stile che mixa gli hippy ai cowboy, gonne lunghe, pantaloncini corti e pizzi; pensate che ci sono marche di abbigliamento che dedicano una parte della collezione estiva al Cachella style.

E’ così che passiamo due ore da brave sorelle a passarci i trucchi, impiastricciarci i capelli e farci tatuaggi come le bambine! Anche la mia piccola (5 anni) ha partecipato a tutto. Sì perchè anche qui, eravamo tutti insieme! Inizialmente pensavamo di lasciare i bimbi in piscina con il babbo, ma poi hanno deciso di seguirci curiosi da quello che gli avevamo detto del Coachella. (Tornando indietro credo che il marito sceglierebbe di rimanere spiaggiato in piscina !!)

IMG_0040.jpg

Una volta pronti, scendiamo nella hall dove troviamo i pulmini che ci condurranno al festival. Qui è già una festa, tanto che ogni volta che qualcuno sale iniziano con la hola, urla e applausi; ognuno fa la sua sfilata sul pullman tra gli ooohhh e dando il cinque a chi è già seduto. Non vi dico quando sono saliti i bimbi, i ragazzi sono esplosi! Il pullman parte con la musica sparata di Beyoncè (che avrebbe cantato quella stessa sera) e tutti a cantare a squarciagola !

Arrivati si percorre un tratto a piedi molto polveroso (io avevo un vestitino nero, quindi ciao) fino ad arrivare ai cancelli dove controllano borse e zaini. Passati quelli vi ritroverete davanti la famosissima ruota del Coachella, e diamo il via alle foto.

IMG_0237.jpg

Il tramonto nel deserto di Indio è pazzesco

Giriamo tutto il pomeriggio esplorando le varie zone dove su ogni palco si alternano artisti differenti. Purtroppo, la musica a noi non è piaciuta. Ad eccezione di un momento in cui abbiamo trovato della musica country, il resto era sempre rap e hiphop americano che, per lo meno noi, facciamo fatica a sopportare, anche perchè non sono canzoni famose, e la musica di molti artisti non arriva nemmeno in Italia.

Nonostante le tantissime persone, lo spazio è talmente ampio che si cammina benissimo e ci si può anche stendere in relax sul prato (un po’ polveroso) senza che nessuno ti calpesti.

IMG_9976.jpg

Ricordatevi che fa davvero caldissimo (Coachella è in realtà un deserto in cui viene allestito il festival), e fino alle 18.00 è stata dura camminare sotto il sole rovente. Ci sono molte regole per l’ingresso, tra cui il divieto di portare acqua, peccato che all’interno le fontane siano solamente due e l’acqua è calda. Per il caldo abbiamo fatto l’errore di acquistare degli orridi gelati che si sono venuti a costare 13$ l’uno, i più cari della mia vita!! Per cena abbiamo trovato delle file assurde e prezzi altissimi tanto che abbiamo deciso di prendere solo uno spuntino e mangiare una volta in hotel.

Moltissimi, ovviamente, i punti foto. E’ ormai più un festival di moda che di musica vero e proprio, pensate solo che tra i vari stand c’è anche quello di Sephora dove fanno acconciature e makeup gratuiti, noi ne approfittiamo per attaccarci su altri tatuaggi glitter, qua non è mai abbastanza! Anche guardandoci bene in giro, abbiamo notato che la maggioranza al festival è di sesso femminile accompagnate da amici gay o coppie di fidanzati che girano a farsi le foto. Ecco perchè abbiamo scelto di portarci anche i bambini, si tratta di un festival tranquillo e non un rave. Poi ovvio, dipende tutto da come uno vuol vivere le cose, anche per il Coachella esistono party privati dove poter fare confusione e  festa tutta la notte. Anche l’hotel che avevamo scelto, dove non era possibile organizzare festini notturni, era tra quelli più tranquilli ad eccezione dello spavento terribile durante la notte: ve ne parlo qui.

IMG_9974.jpg

Come funziona, info utili

Non essendo io una fashion blogger non mi sono stati regalati i biglietti ma ce li siamo pagati, dollaro dopo dollaro. Ecco perchè posso assicurarvi che è molto costoso. E’ anche difficile avere i biglietti perchè ne esistono solo un certo numero e sono in vendita solo in due date non certe fino al giorno prima. Perciò seguite il loro account Instagram e non appena esce la notizia che apriranno la vendita procedete. La prima vendita è solitamente i primi di giugno dell’anno prima e la secondo a gennaio dello stesso anno.

Potete acquistare i biglietti standard, i Vip (ad un costo eccessivo per quel che offrono), o il pacchetto con l’hotel. Partiamo da un totale di… rullo di tamburi 429$ per un biglietto  standard e 999$ per il Vip. La novità da qualche anno a questa parte è che puoi pagarlo a rate, inserendo la tua carta di credito ogni primo del mese ti scalerà la rata. Io prenotando a giugno ho avuto 6 mesi per saldare il tutto, dato il costo così alto ed essendo noi in 5, è stata una buona trovata. Ho prenotato dal loro sito ufficiale, cosa che è molto semplice. So che esistono anche agenzie americane che li rivendono, ma non avendone esperienza non posso esprimere un parere.

Il biglietto comprende tutti e tre i giorni di festival e non è possibile acquistarlo solo per un giorno. Noi abbiamo scelto di prendere il pacchetto con l’hotel per facilitarci le giornate avendo con noi i bambini e non sapendo bene cosa aspettarci da questo Coachella. L’hotel scelto è stato il JW Marriott Palm Springs, per ora l’hotel più bello in cui sono stata in vita mia.

IMG_9955.jpg

Grandissimo (ci abbiamo messo un’ora a trovare la stanza seppur avessimo una mappa e le indicazioni della hall), con una piscina stratosferica e annesse barchette, negozi interni, uno Starbacks, zona esterna con tavolini in bamboo per la colazione, e anche uno stagno con i fenicotteri. Eravamo in un sogno.

IMG_9948.jpg

IMG_9210.jpg

Quando poi ci è stato consegnato il cofanetto con i biglietti del Coachella non ci tenevano piu! Anche il ragazzo alla hall si è messo a ridere quando alla vista del cofanetto i nostri occhi si sono illuminati! E allora che il weekend abbia inizio : Coachella baby!

Cattura.JPG

Il Coachella è uno stato d’animo, sono tre giorni passati con persone che non conosci in un mega hotel o accampato in una tenda, tre giorni di divertimento, musica, risate e tramonti pazzeschi!

IMG_7822.jpg